Cessione dei crediti d’imposta: una soluzione ai problemi di liquidità delle imprese?

Wolters Kluwer IPSOA Professionalità Quotidiana
Anticipazione del mattino
23 maggio 2020

IN PRIMO PIANO
L’Editoriale di Piermaria Corso
Piermaria Corso – Professore ordinario di Diritto processuale penale presso l’Università degli Studi di Milano
Nell’emergenza Covid-19, lo Stato si è impegnato a rendere disponibili risorse ingenti anche a fondo perduto, sostegni finanziari di vario tipo, modalità di allentamento della pressione fiscale. In questo contesto, l’autocertificazione diventa una componente essenziale nei rapporti tra cittadini e Stato …

L’Editoriale di Giacomo Manara
Giacomo Manara – Professore a contratto di Change management, Competenze manageriali e Gestione delle Risorse Umane presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Smart working. La rivoluzione è partita da lontano. Da anni, infatti, molte imprese hanno applicato questa nuova modalità di lavoro. Ma, nella fase emergenziale da Coronavirus, dubbi e incertezze, presenti già nella fase di “normalità”, si sono accentuati. Così la pervasività del lavoro nella vita personale, …

Vuoi leggere tutti i contenuti di Ipsoa Quotidiano senza limiti? Abbonati subito a soli 9,90 al mese! ->

Da l’Economia PRO
Si comincia lunedì con i dati del Pil tedesco che fotografano i mesi del lockdown, un’immagine che per l’Italia sarà scattata venerdì dall’Istat. Intanto, mercoledì, la squadra guidata da Ursula von der Leyen riuscirà (si spera) a presentare, all’interno del Quadro finanziario pluriennale, il Recovery …

Nel decreto Rilancio
Roberta De Pirro – Morri Rossetti e Associati
La cessione dei crediti d’imposta potrebbe essere un modo per immettere velocemente liquidità nelle casse (vuote) delle imprese? L’opportunità è offerta dal decreto Rilancio, che ammette la possibilità di trasformare in “moneta fiscale” una serie di crediti d’imposta, permettendo alle imprese di monetizzarli …

Decreto Rilancio
Alfredo Casotti – Consulente del lavoro in Viareggio Maria Rosa Gheido – Consulente del lavoro in Alessandria
Il decreto Rilancio riconosce un bonus di 500 euro mensili per aprile e maggio 2020 a favore di colf, badanti e baby sitter che al 23 febbraio 2020 avevano in essere uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali, a condizione che non siano conviventi con il …

Per gli imprenditori individuali
Giovanni Petruzzellis – Dottore commercialista in Roma
È in scadenza il termine per esercitare l’opzione per l’estromissione agevolata degli immobili strumentali posseduti dagli imprenditori individuali. Stando alle disposizioni contenute nella legge di Bilancio 2020, l’esercizio dell’opzione – da attuare tramite comportamento concludente – deve avvenire …

Nel decreto Liquidità
Vincenzo Morelli – Dottore commercialista e Revisore legale in Ravenna
Le garanzie sui finanziamenti fornite da SACE e dal Fondo di Garanzia PMI, secondo quanto previsto dal decreto Liquidità, se da un lato permettono alle imprese di fruire di nuove risorse per la ripartenza, dall’altro potrebbero riservare delle spiacevoli sorprese per i beneficiari di queste somme e, …

Chiarimenti INAIL
Fabio Francia – Esperto assicurazione INAIL
Gli eventi infortunistici derivanti da infezioni da Coronavirus gravano sulla gestione assicurativa dell’INAIL, ma non sono computati ai fini della determinazione dell’oscillazione del tasso medio per andamento infortunistico. Pertanto, in analogia a quanto si verifica per gli infortuni in itinere, …

Sulle commissioni pagate
Gabriele Candita – Private Banker
Arrivano dalla Banca d’Italia le indicazioni per l’attuazione, a partire dal 1° luglio 2020, del credito d’imposta del 30% sulle commissioni relative ai pagamenti elettronici effettuati mediante carte di credito, di debito, e altri strumenti elettronici tracciabili. In particolare, vengono individuate …

Dall’Agenzia delle Entrate
Nell’ambito della detrazione delle spese per interventi di recupero del patrimonio sostenute dal detentore dell'immobile, il consenso all'esecuzione dei lavori da parte del proprietario, può essere acquisito in forma scritta anche successivamente all'inizio dei lavori a condizione, tuttavia, che sia …

Dall’Agenzia delle Entrate
In tema di detrazione delle spese per interventi di recupero del patrimonio, nel caso di acquisto dell'immobile da un fondo comune d'investimento, la SGR non può essere assimilata ad una impresa di costruzione o di ristrutturazione immobiliare, ai fini delle detrazione, in quanto, sebbene abbia come …

Dall’Agenzia delle Entrate
In tema di detrazione sisma+ecobonus, la cessione del corrispondente credito d'imposta può essere effettuata solo per gli interventi realizzati su parti comuni di edifici. La cessione inoltre deve essere svolta in favore di fornitori dei beni e servizi necessari alla realizzazione degli interventi agevolabili; …

L’ultimo deposito della Cassazione
In sede di accertamento bancario, il contribuente titolare di reddito di impresa o di lavoro autonomo è tenuto a fornire concrete giustificazioni in merito alla provenienza degli accrediti nonché le motivazioni sottese ai prelievi effettuati. In caso contrario, vige la presunzione legale di cui all’art. …

Decreto rilancio
E’ già attiva la procedura telematica per richiedere il Reddito di emergenza, attraverso la quale gli aventi diritto potranno presentare domanda di erogazione del sussidio introdotto dal Decreto Rilancio a sostegno delle famiglie in difficoltà nel corso dell’emergenza sanitaria legata al contrasto del …

Da Assonime
Assonime pubblica la circolare n. 10/2020 dal titolo “ Appalti pubblici nell’emergenza Covid-19: orientamenti europei, decreto Cura Italia e decreto Rilancio” che illustra, nella prima parte, i margini di flessibilità offerti dalle direttive europee e dalla normativa nazionale per i contratti pubblici …

LA REDAZIONE SEGNALA

Leggi la Gazzetta Ufficiale
->
Leggi la Rassegna Stampa
->

Cessione dei crediti d’imposta: una soluzione ai problemi di liquidità delle imprese? ultima modifica: 2020-05-23T19:16:07+02:00 da Ipsoa

I proprietari delle newsletter possono richiedere di rimuovere il contenuto da loro creato e inibire le future pubblicazioni scrivendo a scrivimi@leggonewsletter.it

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.