Anteprima Rep: Il canto del cigno

Image

A cura di Sara Ficocelli – 14 febbraio 2019

 

Image

 

Il canto del cigno

“Questa Europa è al canto del cigno. E il governo non cadrà”, intervistato da Claudio Tito, Giuseppe Conte commenta così lo scontro che si è consumato tra i banchi del Parlamento europeo e che ha visto sotto attacco proprio il premier italiano. “Chi mi ha criticato appartiene alle vecchie famiglie e si è scagliato contro il ventre nuovo”.
 
Il M5s – spiega Annalisa Cuzzocrea – sta passando ore difficili e sembra ormai avviata la svolta di Di Maio da movimento a partito. “Discutiamo riorganizzazione e alleanze”, dice il leader facendo autocritica. Ma gli ortodossi frenano. E’ di Cuzzocrea anche l’intervista alla capogruppo dei cinquestelle alla Regione Lazio Roberta Lombardi, che così commenta il cambio di linea politica del leader del Movimento: “Creare una segreteria? Non possiamo ripetere gli errori dei vecchi partiti. E dobbiamo dire sì all’autorizzazione a procedere contro Salvini”.
 
Aumentano le tensioni, intanto, tra Lega e 5s, con Di Maio che – scrive Carmelo Lopapa – sigla una tregua con Salvini verso il voto on line sul processo. L’incontro tra i due vicepremier, dopo 72 ore di silenzio, verte sul voto per l’autorizzazione a procedere sul processo al leader leghista per il caso Diciotti: il Movimento ora vuol far decidere gli attivisti su Rousseau. Ma lo scontro sulla Tav è un rebus.

 

Image

 

“Conte burattino”, a ogni Europa un insulto

di Sebastiano Messina

Leghisti e grillini sono indignati perché il presidente dei liberali europei, Guy Verhofstadt, ha definito il premier Conte “un burattino mosso da Di Maio e Salvini”. E si capisce che quelle parole li abbiano feriti, considerando la loro rigorosa moderazione lessicale e il loro assoluto rispetto delle istituzioni, italiane o straniere poco importa. Certo mai uno di loro si sarebbe permesso di definire burattino (“persona priva di carattere e di personalità, inaffidabile o manovrato da altri”, spiega il dizionario) un premier di un altro Paese. Uno italiano magari sì, e infatti quando era ancora europarlamentare Matteo Salvini twittò che il presidente del Consiglio Matteo Renzi era “un burattino nella mani di Merkel”, e poi che il suo successore Gentiloni era “un burattino di Soros”.

 

Image

 

Boeri: “L’indipendenza è un valore dell’Inps”

di Francesco Manacorda

«L’Inps deve essere un’istituzione indipendente dagli orizzonti, spesso molto limitati, del governo di turno, perché è il garante di un patto tra generazioni. Se avesse avuto questo ruolo negli anni 70 e 80 oggi non avremmo questa montagna di debito pubblico e le baby pensioni”. Piazza Colonna, interno giorno, splendida vista su Palazzo Chigi e i suoi inquilini, 48 ore appena prima che Tito Boeri lasci la presidenza dell’Inps, dove non è ancora stato nominato un suo successore. «Ho da tempo preparato tutto per il passaggio di consegne, ma non so a chi consegnarle». Quattro anni fa lo volle Matteo Renzi, oggi se ne va senza rimpianti, diciamo così, da parte del nuovo governo. È tempo di un ultimo bilancio, ma anche e soprattutto di un appello per il futuro, «no alla restaurazione», prima di tornare alla Bocconi».

 

Image

 

di Michele Serra

Per la stima che gli porto, mi dispiace che Gino Strada, nei panni di Gino Strada, sia andato in televisione a scornarsi con Mario Giordano, nei panni del giornalista anti-migranti. Qualcuno del suo entourage avrebbe dovuto avvertirlo, e dirgli: per carità, stai alla larga. Hai una storia e una reputazione. Sono match organizzati apposta per provocare l’incidente, è un format risaputo dentro il quale le possibilità di parlare serenamente, e magari dire persino cose intelligenti, imparare qualcosa, insegnare qualcosa, sono vicine allo zero.

 

Image

 

Image

Image

Ambiente

Olanda, caccia al cervo nel “parco giurassico”

S’è aperta in Olanda la più grande caccia al cervo della storia: milleottocento capi da abbattere entro il primo aprile in una piccola riserva naturale che si pronuncia come uno starnuto, Oostvardenplassen, e che fu creata una ventina d’anni fa in un vecchio polder a mezz’ora di macchina da Amsterdam. E’ qui che Frans Vera, biologo e ambientalista visionario, ha realizzato il sogno di una vita, ossia ricreare un ecosistema che ricordi quello del Paleolitico.

di Pietro Del Re

Tecnologia

I giovani inventori che vincono a colpi di robot

Piccole Silicon Valley crescono. Non in California o in qualche tigre asiatica, ma nell’Italia della crescita sottozero. Capace, quando ci si mette, di stupire anche i cervelloni di Amazon a colpi di robot. I fatti: il colosso di Seattle ha lanciato con tre università tricolori (i Politecnici di Milano e Torino e Tor Vergata a Roma) un concorso per aspiranti Archimedi Pitagorici. Tema: inventare dal nulla un progetto hi-tech per migliorare i processi logistici del gruppo. Roba d’élite – come si dice ora – un flop annunciato, vaticinavano i nostalgici dell’era dei bamboccioni.

di Ettore Livini

Arte

Il segreto nascosto negli occhi di Antonello

Questo ritratto, dipinto da Antonello nel 1474, vive attualmente al Philadelphia Museum of Art, che dista circa un’ora di macchina dalla mia casa di Princeton. Vado a trovarlo in una domenica di marzo coperta e ventosa. Gli alberi della città hanno appena iniziato a fiorire ma il clima, ancora rigido, fa tremare i rami. Arrivata al museo, salgo la massiccia scalinata centrale e, al primo piano, chiedo a una guardia come trovare la sala 213A. Percorro quindi un corridoio infinito, poco affollato, dedicato all’arte europea dal Medioevo fino al Cinquecento.

di Jhumpa Lahiri

 

Image

 

Image

Ricevi questa e-mail perché hai prestato a GEDI Digital S.r.l.,

Società controllata del Gruppo GEDI S.p.a.,

il consenso al trattamento dei dati.

Se non vuoi più ricevere questa email, clicca qui


Inviato con   Logo MailUp
Unsubscribe  |  Disiscriviti
Anteprima Rep: Il canto del cigno ultima modifica: 2019-02-13T23:44:41+00:00 da Repubblica

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.