Fattura elettronica: un’opportunità o un rischio per i forfettari?

Wolters Kluwer IPSOA Professionalità Quotidiana
Anticipazione del mattino
07 dicembre 2018

IN PRIMO PIANO
Deve rimanere una scelta volontaria
Antonio Zappi – AC Tax Advisors – Coordinatore scientifico del Percorso di aggiornamento tributario
I fornitori devono emettere fattura elettronica anche nei rapporti con i contribuenti forfetari, consegnando loro una copia analogica o elettronica, salvo che i clienti non vi rinuncino. I forfetari, invece, sono tenuti agli obblighi di conservazione digitale dei documenti solo se comunicano alla controparte …

Portale Fatture e Corrispettivi
In vista della prossima entrata in vigore dell’obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica (1° gennaio 2019), l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione un nuovo servizio nel portale Fatture e Corrispettivi. Si tratta del servizio che consente la registrazione massiva degli indirizzi …

Posta la questione di fiducia alla Camera
Il Governo ha posto la questione di fiducia sul disegno di legge di Bilancio 2019 alla Camera. Nel corso della giornata del 6 dicembre, l’Aula aveva approvato la richiesta di rinviare il testo in Commissione Bilancio per alcune correzioni tecniche. In particolare, sono stati riesaminati 17 commi con …

Per la cura dei figli
Debhorah Di Rosa – Consulente del lavoro in Ragusa
Prosegue l’impegno del legislatore al rafforzamento delle tutele per i padri lavoratori. La legge di Bilancio 2019 prevede, infatti, l’incremento di un giorno per il congedo obbligatorio (5 giorni dal 2019) e la conferma dell’astensione facoltativa (1 giorno) previo accordo con la madre e in sua sostituzione. …

Legge di Bilancio 2019
Roberto Lenzi – Project Manager per la finanza agevolata – Studio RM
La legge di Bilancio 2019 prevede nuove agevolazioni per le start up e per le PMI innovative con l’obiettivo di incentivarne la crescita e lo sviluppo. In particolare, si prevede l’abbattimento dei costi previdenziali per i soci delle srl delle start up. Non saranno, infatti, più tenuti all’iscrizione …

Minimo edittale
Federico Gavioli – Dottore commercialista in Ferrara
Il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2019 “rivede”, alleggerendolo, il sistema sanzionatorio in materia di emissione di assegni senza la clausola di non trasferibilità. In particolare, per le violazioni relative a importi inferiori a 30.000 euro, l’entità della sanzione minima è fissata …

Per accedere alla rottamazione ter
I contribuenti devono procedere con i pagamenti salva-rottamazione bis delle cartelle entro il 7 dicembre. Si tratta delle rate scadute nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018. Successivamente al versamento delle rate scadute, le somme residue rottamate verranno ripartite in 5 anni. Il pagamento …

Decreto semplificazioni 2019
Giuseppe Arleo – Dottore Commercialista in Salerno
Il decreto semplificazioni 2019, all’esame del Consiglio dei Ministri del 7 dicembre 2018, introduce misure a favore delle PMI creditrici della Pubblica amministrazione. In particolare, una sezione speciale del Fondo di garanzia PMI sarà dedicata ad interventi in favore delle imprese che sono in difficoltà …

Decreto semplificazioni 2019
Riccardo Pallotta – Esperto di previdenza professionale e di organizzazione della Pubblica Amministrazione
Con il decreto semplificazioni 2019 il Governo prevede un piano di assunzioni mirate di personale pubblico di elevata specializzazione tecnico scientifica, unitamente al programma di ricambio generazionale nei ranghi della pubblica amministrazione in un orizzonte temporale triennale. Le assunzioni hanno …

Nel primo semestre 2018
Fabio Francia – Esperto assicurazione INAIL
L’INAIL ha ultimato le operazioni propedeutiche all’emissione delle cartelle esattoriali a carico dei datori di lavoro inadempienti. La cartella esattoriale è emessa principalmente per gli importi non versati con scadenza compresa fra il 1° gennaio ed il 30 giugno 2018. E’ possibile che l’elaborazione …

Dall’Agenzia delle Entrate
Il soggetto intermediario può procedere con la consegna al contribuente della dichiarazione fiscale con modalità diverse rispetto alla consegna fisica e/o manuale, ad esempio mettendo a disposizione del contribuente la documentazione all’interno di una piattaforma internet, in un’area riservata, dedicata …

Dall’Agenzia delle Entrate
Estensione dell’applicazione del principio di derivazione rafforzata, previsto per i soggetti IAS adopter, anche ai soggetti che hanno applicato i principi contabili nazionali per la predisposizione del bilancio di esercizio. L’Agenzia delle Entrate ha chiarito alcuni aspetti in merito con la risposta …

Dall’Agenzia delle Entrate
Non è abusiva l’operazione di scissione parziale non proporzionale posta in essere con l’obiettivo di consentire alla società scissa di proseguire la propria attività di valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare e, al contempo, di rafforzare la struttura patrimoniale della società beneficiaria …

L’ultimo deposito della Cassazione
Sono inutilizzabili le dichiarazioni rese nel corso dell’attività ispettiva dall’imputato o dall’indagato nei cui confronti siano emersi anche semplici dati indicativi di un fatto apprezzabile come reato e le cui dichiarazioni siano state assunte, ciononostante, in violazione delle norme poste a garanzia …

Per gli esportatori abituali
Roberta De Pirro – Morri Rossetti e Associati
La consegna al proprio fornitore di una dichiarazione d’intento non rappresenta, di per sé, elemento sufficiente per poter effettuare acquisti in sospensione da IVA se, in capo all’esportatore abituale, mancano i requisiti necessari per poter accedere al regime. Grava in capo all’esportatore abituale …

Dal Consiglio nazionale del notariato
Simone Carunchio – PhD, Consulente giuridico tributario
Con lo Studio n. 15-2018/T, il Consiglio Nazionale del Notariato si è occupato della rilevanza fiscale delle liberalità indirette. Ai fini delle imposte sui redditi, la regola generale è che le liberalità assumono rilevanza reddituale solo se sono coinvolte parti che operino nell’esercizio di impresa, …

Dall’Agenzia delle Entrate
Per quanto attiene alla quantificazione della base di calcolo dell’agevolazione ACE in capo alla società che risulta dall’operazione di fusione, è necessario procedere con la somma algebrica delle variazioni positive e negative del capitale prima facenti capo alle società coinvolte nell’operazione straordinaria. …

Messaggio INPS
L’INPS, nel messaggio n. 4569 del 2018, ricorda a tutti i soggetti beneficiari dell’assegno di natalità che è previsto l’obbligo di rinnovare la Dichiarazione Sostitutiva Unica per ogni anno di spettanza, al fine di accertare il persistere dei requisiti reddituali. La mancata presentazione della DSU …

Dall’Agenzia delle Entrate
Non opera la riduzione della base di calcolo dell’ACE per incremento dei crediti di finanziamento nel caso in cui nessuna delle società beneficiarie del finanziamento abbia a sua volta effettuato conferimenti, finanziamenti, pagamenti di corrispettivi per acquisti di partecipazioni, aziende o rami di …

Avvocato della Corte di Giustizia UE
Il giudice deve interpretare la legislazione nazionale in modo da garantire, nella misura più ampia possibile, che le detrazioni siano effettuate soltanto per la quota di IVA pagata a monte e che riflette oggettivamente l’entità della spesa utilizzata per l’attività economica del soggetto passivo. In …

Messaggio INPS
Dal 1° gennaio 2019 per l’assegno sociale sostitutivo della pensione d’inabilità civile, per l’assegno mensile di assistenza agli invalidi parziali e per l’assegno sociale sostitutivo della pensione non reversibile ai sordi il requisito anagrafico è innalzato di 5 mesi. Pertanto, l’età richiesta per …

Dalla Corte di Giustizia UE
L’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato deve essere interpretata nel senso che essa osta ad un’interpretazione giurisprudenziale di disposizioni del diritto nazionale che “disciplinano misure intese a prevenire l’utilizzo abusivo di una successione di contratti a tempo determinato, secondo la …

Dal Ministero del Lavoro
E’ disponibile la nuova funzionalità per il deposito telematico dei contrati collettivi di secondo livello utile alla fruizione del credito di imposta per la formazione 4.0. Lo ha reso noto, con una notizia pubblicata sul proprio portale, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il nuovo applicativo …

Corte di Giustizia UE
Una normativa nazionale può prevedere che la riduzione della base imponibile dell’imposta sul valore aggiunto, in caso di mancato pagamento, non possa essere effettuata dal soggetto passivo fintantoché quest’ultimo non comunichi la volontà di annullare in tutto o in parte l’IVA all’acquirente del bene …

Corte di Giustizia UE
La Corte di Giustizia UE, nella sentenza del 6 dicembre 2018 causa n. C-480/17 ha dichiarato che uno Stato membro non può adottare una normativa che preveda una disparità di trattamento tra contribuenti residenti e contribuenti non residenti con riferimento alla deduzione dal reddito dei contributi …

Corte di Giustizia UE
Uno Stato membro che preveda l’obbligo di formazione a tempo pieno e il divieto della contemporanea iscrizione a due corsi di laurea deve riconoscere in modo automatico i titoli di formazione rilasciati in un altro Stato membro e previsti dalla direttiva 2005/36 relativa al riconoscimento delle qualifiche …

Corte di Giustizia UE
Un marchio costituito da un segno denominativo che designa prodotti vitivinicoli e che include un nome geografico non può essere registrato qualora tale segno contenga, in particolare, un termine che, da un lato, è correntemente utilizzato per designare gli impianti o i locali in cui si svolge il processo …

Al Senato
Approvato il disegno di legge recante interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo, il cd. decreto concretezza. Il DDL prevede, tra le altre misure, il controllo delle presenze al lavoro dei pubblici dipendenti tramite la raccolta di dati …

Circolare Inpgi
Sarà aggiornata entro il 31 dicembre 2018 la procedura DASM predisposta dall’INPGI per la denuncia del contributo addizionale dovuto in caso di ricorso ai trattamenti di integrazione salariale straordinaria. Lo comunica lo stesso Istituto, con la circolare n. 4 del 2018, riepilogando la misura della …

Non sei ancora abbonato a Ipsoa Quotidiano? Abbonati subito e accedi ai contenuti e servizi senza limiti. ->” border=”0″ height=”14″ src=”http://www.ipsoa.it/marketing/newsletter/ico-freccia.jpg” style=”display:block;” width=”16″ /></a></td>
</tr>
</tbody>
</table>
</td>
<td width=

LA REDAZIONE SEGNALA

Leggi la Gazzetta Ufficiale
->” border=”0″ height=”14″ src=”http://www.ipsoa.it/marketing/newsletter/ico-freccia.jpg” style=”display:block; text-align:left;” width=”16″ /></a></td>
</tr>
</tbody>
</table>
</td>
<td width=
Leggi la Rassegna Stampa
->” border=”0″ height=”14″ src=”http://www.ipsoa.it/marketing/newsletter/ico-freccia.jpg” style=”display:block; text-align:left;” width=”16″ /></a></td>
</tr>
</tbody>
</table>
</td>
<td width=

ShopWKI
Fatturazione elettronica
Autori: Autori: Barbaro Francesco, Bompani Paola, Dei Bruno, Sorignani Pier Roberto
Editore: Ipsoa
€40,00 (15%)
€34,00
ShopWKI
Principi Contabili OIC
Autori: Autori: OIC , Fornaciari Luca
Editore: Ipsoa
€95,00 (10%)
€85,50
ShopWKI
Valutazione d’azienda
Autori: A cura di: Pozzoli Stefano
Editore: Ipsoa
€90,00 (15%)
€76,50
ShopWKI
La Fiscalità delle società IAS/IFRS
Autori: A cura di: Zizzo Giuseppe
Editore: Ipsoa
€115,00 (10%)
€103,50

Fattura elettronica: un’opportunità o un rischio per i forfettari? ultima modifica: 2018-12-07T08:14:42+00:00 da Ipsoa

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.