[FiscoOggi newsletter] Sommario del 6 dicembre 2018

Sommario del 6 dicembre 2018

Indirizzo telematico: attivato
il servizio di registrazione massiva

Attualità
La nuova funzionalità realizzata dall’Agenzia permette agli intermediari di inserire con un’unica operazione i recapiti da abbinare alle singole partite Iva dei clienti deleganti

Con l’approssimarsi della data di partenza dell’obbligo di fatturazione elettronica, considerato l’intenso ricorso degli operatori Iva agli intermediari delegati, anche per venire incontro alle istanze delle associazioni di categoria, è stata sviluppata una nuova funzione per consentire la registrazione massiva dell’indirizzo telematico.

Isa, la Commissione degli esperti
dà il via libera agli ultimi 106

Attualità
Il parere favorevole è arrivato durante l’odierna riunione dell’organo collegiale. Si conclude così il percorso avviato nel 2017 con l’elaborazione dei primi 69 indici sintetici di affidabilità fiscale

Ok della Commissione degli esperti a ulteriori 106 Isa, gli indici che misurano il livello di compliance degli operatori economici; dovranno essere approvati entro fine anno con decreto ministeriale. Il parere positivo di oggi riguarda gli indici relativi a 83 settori per le attività soggette a Sds e 23 Isa semplificati per le attività soggette a parametri.

Dichiarazione per via telematica:
ok consegna in modalità zero carta

Normativa e prassi
Con il recapito dei documenti fiscali al contribuente attraverso sistemi diversi da quello fisico e/o manuale, minor impatto ambientale per l’attività dell’intermediario abilitato

È possibile, previo avviso tramite Pec, consegnare al cliente la dichiarazione inviata telematicamente mettendola a disposizione sul proprio portale, in un’area riservata, purché vengano rispettate le norme sulla sottoscrizione e conservazione delle dichiarazioni e le indicazioni in materia fornite dall’amministrazione fiscale (risposta n. 97/2018).

Contributi previdenziali deducibili
se l’obbligazione fiscale è limitata

Giurisprudenza
La controversia è sorta a seguito del disconoscimento da parte dell’amministrazione finanziaria tedesca delle somme versate all’ente pensionistico e all’assicurazione privata in Germania

Non è compatibile con l’articolo 49 Tfue la normativa nazionale che consente ai soli residenti in regime fiscale obbligatorio illimitato, non anche ai non residenti, di dedurre i contributi obbligatori. Non osterebbe, invece, alla norma Ue, nel caso in cui il contribuente nazionale fosse soggetto a un obbligo fiscale limitato (Corte Ue, causa C-480/17).

Ue: senza apposita comunicazione,
no alla riduzione dell’imponibile Iva

Giurisprudenza
Le disposizioni comunitarie conferiscono un margine discrezionale agli Stati circa le formalità che i soggetti passivi devono osservare per ottenere un taglio della base da tassare

Non contrasta con il principio di neutralità fiscale e con l’articolo 90 della direttiva 2006/112/Ce la norma che subordina la riduzione della base imponibile per mancato pagamento dei corrispettivi, alla previa comunicazione all’acquirente Iva insolvente dell’intenzione di annullare in tutto o in parte l’imposta (Corte Ue, causa C-672/17).

Sport bonus, l’elenco definitivo
dà il benvenuto a 55 beneficiari

Attualità
L’importo può essere utilizzato soltanto in compensazione tramite il modello di pagamento F24, da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate

È on line l’elenco definitivo delle imprese che potranno beneficiare del credito d’imposta spettante per aver effettuato le erogazioni liberali in denaro destinate al restauro o alla ristrutturazione degli impianti sportivi pubblici (legge 205/2017). Il bonus è utilizzabile in tre quote annuali di pari importo negli esercizi finanziari 2018, 2019 e 2020.

Servizi elettronici: niente fattura
né certificazione dei corrispettivi

Normativa e prassi
Il documento fiscale deve essere emesso solo se il committente è un soggetto passivo Iva o un privato consumatore (al di fuori dell’esercizio d’impresa, arte o professione) che lo richiede

immagine generica illustrativa
Non c’è obbligo di certificare i corrispettivi per i servizi elettronici, quali la realizzazione di siti, portali e applicazioni. Se si vuole documentare l’operazione con ricevuta fiscale, questa deve avere determinati requisiti che non ne consentono l’emissione elettronica; tuttavia, ne è ammessa la consegna di copia vai e-mail (risposta n. 96/2018).

Dal mondo

Ocse: aumenta il riscosso da Iva.
Online il Consumption Tax Trends

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo pubblica il report sull’andamento delle imposte sui consumi

immagine generica illustrativa
Lo studio evidenzia un aumento delle entrate provenienti dall’Iva, che rappresentano il 20% del gettito totale incassato negli Stati membri. Focus anche sulle misure necessarie per migliorare la riscossione e contrastare l’evasione.

La posta

Sisma bonus e asseverazione

Per beneficiare del sisma bonus l’asseverazione del professionista va presentata insieme alla Scia?

Altre rubriche

Rassegna stampa
Gazzetta Ufficiale
In Parlamento

I media

Valori catastali

Mercato immobiliare
Intervento di Giuseppe Rovedo
Radio Rai Friuli Venezia Giulia
29.11.2018

La redazione di www.fiscooggi.it
via Cristoforo Colombo, 426 c/d – 00145 ROMA – Tel. +39 0650545100 – Fax +39 0650769796

Email: redazione@fiscooggi.it

Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica sono riservate e confidenziali e ne vietata la diffusione in qualunque modo eseguita. Qualora Lei non fosse la persona a cui il presente messaggio destinato, La invitiamo gentilmente ad eliminarlo dopo averne dato tempestiva comunicazione al mittente e a non utilizzare in alcun caso il suo contenuto.
Qualsivoglia utilizzo non autorizzato di questo messaggio e dei suoi eventuali allegati espone il responsabile alle relative conseguenze civili e penali.

Cancellati dalla newsletter

[FiscoOggi newsletter] Sommario del 6 dicembre 2018 ultima modifica: 2018-12-06T23:41:04+00:00 da Fisco Oggi

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.