[FiscoOggi newsletter] Sommario del 5 dicembre 2018

Sommario del 5 dicembre 2018

Cessione ecobonus e sismabonus,
l’atto non è soggetto a registrazione

Normativa e prassi
Il fornitore a cui il condomino ha traferito il diritto alla detrazione può utilizzare la somma dal 10 marzo del periodo d’imposta successivo a quello in cui la spesa è stata effettuata

Non sono previste forme specifiche per procedere alla cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per interventi di riqualificazione energetica e quelli finalizzati alla riduzione del rischio sismico degli edifici. Affinché il trasferimento sia efficace, basta la comunicazione del condominio all’Agenzia (risoluzione 84/2018).

Bonus Ace: nessun bis immeritato
in mancanza di apporti concatenati

Normativa e prassi
L’intento della norma antielusiva è di impedire che una stessa somma di denaro accresca il capitale proprio di più entità giuridiche appartenenti allo stesso gruppo d’imprese

Quando, in seguito a fusione, l’incorporata presenta un incremento di crediti da finanziamento verso altre società dalla stessa controllate, non si realizza alcuna indebita duplicazione del beneficio Ace se le destinatarie non hanno effettuato, a loro volta, conferimenti, finanziamenti o altro  a soggetti del gruppo (risposta n. 95/2018).

Disapplicazione norme antielusive:
due interpelli, doppio sì dell’Agenzia

Normativa e prassi
La disposizione attenzionata è l’articolo 172, comma 7, del Tuir, che intende contrastare il commercio di “bare fiscali” mediante fusioni con società senza capacità produttiva

Ok alla disapplicazione della norma contro la compensazione intersoggettiva delle perdite fiscali. Arriva con le risposte n. 93 e n. 94, a seguito dell’esame degli interpelli presentati da due soggetti – nell’ambito di due fusioni per incorporazione – in relazione, in un caso, alle perdite e alle eccedenze Ace e, nell’altro, agli interessi passivi indeducibili.

In Rete le entrate tributarie
del periodo gennaio-ottobre 2018

Dati e statistiche
Risultati positivi dalle imposte indirette, che portano nelle casse dello Stato 164.406 milioni di euro, 3.018 in più rispetto allo stesso intervallo temporale dello scorso anno

immagine generica illustrativa
Nei primi dieci mesi del 2018 entrate tributarie in salita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un incremento pari all’1,6%. L’apporto arriva sia dalle imposte dirette (+1,3%) che dalle indirette (+1,9%). Significativa la performance della sostitutiva sui redditi da capitale e sulle plusvalenze (+27,2%). Il dettaglio nel Bollettino del Df.

Ovunque avvenga, buona la notifica
con consegna atto “in mani proprie”

Giurisprudenza
La procedura non può essere, in ogni caso, considerata nulla se il plico è ritirato direttamente dal destinatario, anche se questo ha eletto come domicilio lo studio del suo avvocato

A prescindere dal domicilio prescelto, è sempre valida la notifica degli atti del processo tributario eseguita mediante consegna “in mani proprie” del diretto interessato, qualunque sia la modalità di notifica utilizzata, quindi, anche a mezzo servizio postale. Questo il principio ribadito dalla Cassazione con le ordinanze nn. 29017 e 29550 del 2018.

Dal mondo

Ocse: le entrate tributarie 2017
nel rapporto Revenue Statistics

La relazione evidenzia uno spostamento al rialzo per l’imposta sul reddito delle società, l’Iva e i contributi previdenziali e un leggero ribasso per la tassazione sui redditi personali

immagine generica illustrativa
La pressione fiscale media nei Paesi Ocse è salita al 34,2% nel 2017 rispetto al 34% del 2016 e al 33,7% del 2015.  Il dato relativo allo scorso anno registra il più alto rapporto medio tra entrate e Pil Ocse da quando, nel 1965, è iniziata l’elaborazione delle informazioni fiscali. È ciò che emerge dal report Revenue Statistics 2018 diffuso oggi dall’Ocse.
 

La posta

Adozione minori stranieri: deduzione

La deduzione delle spese per l’adozione di minori stranieri spetta se la procedura non ha avuto buon fine?

Avviso ai litiganti

Iva non versata: la crisi conosciuta
“irretisce” il nuovo amministratore

L’agente è reo poiché, al momento del suo subentro nella carica, aveva la consapevolezza della irrisolvibile mancanza di liquidità

Altre rubriche

Rassegna stampa
Gazzetta Ufficiale
In Parlamento
La redazione di www.fiscooggi.it
via Cristoforo Colombo, 426 c/d – 00145 ROMA – Tel. +39 0650545100 – Fax +39 0650769796

Email: redazione@fiscooggi.it

Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica sono riservate e confidenziali e ne vietata la diffusione in qualunque modo eseguita. Qualora Lei non fosse la persona a cui il presente messaggio destinato, La invitiamo gentilmente ad eliminarlo dopo averne dato tempestiva comunicazione al mittente e a non utilizzare in alcun caso il suo contenuto.
Qualsivoglia utilizzo non autorizzato di questo messaggio e dei suoi eventuali allegati espone il responsabile alle relative conseguenze civili e penali.

Cancellati dalla newsletter

[FiscoOggi newsletter] Sommario del 5 dicembre 2018 ultima modifica: 2018-12-06T00:40:06+00:00 da Fisco Oggi

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.