[FiscoOggi newsletter] Sommario del 23 ottobre 2018

Sommario del 23 ottobre 2018

Pubblicato il decreto fiscale:
sintesi delle principali novità

Normativa e prassi
Via libera ai diversi meccanismi di “definizione agevolata” (compresa un’altra edizione della rottamazione delle cartelle), nonché allo stralcio dei debiti tributari fino a mille euro

Approda in GU il Dl 119/2018, collegato alla manovra di bilancio 2019. È ampio e articolato il ventaglio delle novità: oltre alle previsioni per l’attuazione della “pace fiscale”, il testo contiene disposizioni in tema fattura elettronica, rinvio della lotteria dei corrispettivi, gruppo Iva, memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi.

Regime fiscale dei “Classic Repo”:
arrivano i chiarimenti dell’Agenzia

Normativa e prassi
I proventi derivanti da questa particolare tipologia contrattuale rappresentano redditi di capitale in quanto scaturenti da riporti e pronti contro termine su titoli e valute

Il trattamento fiscale dei “Classic Repo” finisce sotto la lente d’ingrandimento dell’Agenzia delle entrate: con la risoluzione 79/2018, infatti, si precisa che i proventi derivanti da tali operazioni sono redditi di capitale, soggetti a ritenuta, che deve essere applicata dalla banca custode del soggetto (trading member) che percepisce il reddito.

Crediti d’imposta non dichiarati:
senza decadenza espressa, rivivono

Normativa e prassi
Il contribuente dovrà presentare una integrativa per ogni anno di omissione inserendo, in ognuna, l’importo del bonus del periodo di riferimento e quello che avanza dal precedente

La mancata indicazione nel quadro RU della dichiarazione relativa al periodo d’imposta nel corso del quale il tax credit per il cinema è maturato e in quelli successivi, non preclude la fruizione del bonus. Per tale omissione, infatti, la norma non prevede la decadenza dal beneficio. Ma, comunque, è una violazione sanzionabile (risposta 47/2018).

Eco e sisma bonus con bonifico
anche per l’impresa, quando minore

Normativa e prassi
L’obbligo di certificare l’esborso mediante un mezzo di pagamento tracciabile comporta che il diritto a sottrarre la spesa sorge nell’anno in cui è stato effettuato il pagamento

Le imprese minori che adottano il regime di cassa, per fruire delle detrazioni relative al risparmio energetico e all’adeguamento antisismico degli edifici, devono saldare le spese per i lavori tramite bonifico, anche nell’ipotesi in cui abbiano optato per la contabilità ordinaria (articolo 18, comma 5, Dpr 600/1973). È la risposta 46/2018.

Regime speciale per gli impatriati:
non sempre è precluso nei distacchi

Normativa e prassi
A patto che la posizione acquisita dal lavoratore in Italia non si ponga in sostanziale continuità con quella precedente, in contrasto, quindi, con la finalità attrattiva della norma

immagine di un mappamondo
La norma in base alla quale i redditi di lavoro prodotti da coloro che rientrano in Italia concorrono per un quinquennio alla formazione del reddito nella misura del 50% vale, in determinate ipotesi, anche per le posizioni di distacco. La risposta 45/2018 risolve il caso di un dipendente inviato all’estero e poi impatriato con un nuovo ruolo.

Partecipazioni in fondi immobiliari
non imponibili, se Paesi white list

Normativa e prassi
Il requisito della pluralità di investitori è soddisfatto anche se le quote estere sono sottoscritte da un solo partner, controllato da un organismo che gestisce le riserve ufficiali di uno Stato

I proventi derivanti dalle partecipazioni indirette nei fondi immobiliari italiani, costituiti da portafogli di immobili prevalentemente concessi in locazione, non sono imponibili, quindi non soggetti a ritenuta alla fonte. Questa, in sintesi, la posizione espressa dall’Agenzia in riferimento a due interpelli (risposte 43/2018 e 44/2018).

Emolumenti fissi e accessori:
due sostituti, due modelli Cu

Normativa e prassi
Il soggetto che eroga le somme aggiuntive deve barrare il punto 613 della certificazione per attestare che le informazioni sono state inviate a chi deve tenerne conto per il conguaglio

L’ufficio che liquida i compensi accessori spettanti ai dipendenti di una Pa, oltre a dover comunicare i dati al sostituto d’imposta principale per consentire a quest’ultimo di effettuare le operazioni di conguaglio e il rilascio della certificazione unica, è tenuto anche a trasmettere la Cu in via telematica all’Agenzia delle entrate (risposta 42/2018).

Interessi su finanziamenti svizzeri:
sempre aliquota ridotta al 12,50%

Normativa e prassi
Il regime convenzionale è applicabile anche agli importi corrisposti da persone fisiche “private”. In tal caso, la tassazione avviene direttamente nella dichiarazione dei redditi

immagine di una tazza con bandiera svizzera piena di banconote
La banca elvetica senza stabile organizzazione in Italia che eroga finanziamenti a soggetti residenti nel nostro territorio, in relazione ai relativi interessi percepiti può fruire del trattamento più favorevole previsto dalla Convenzione contro le doppie imposizioni a prescindere dall’intervento di un sostituto d’imposta (risposta 41/2018).

Dal mondo

Germania: focus sull’attività fiscale.
Reati e illeciti commessi nei Länder

Il Ministero delle Finanze presenta i dati del 2017 sulle indagini e le imposte recuperate a tassazione

lander
I 16 Länder tedeschi hanno condotto oltre 62mila procedimenti contro i reati tributari e 5mila inchieste di carattere amministrativo. Le strutture federali in molti casi hanno cercato di trovare una forma di conciliazione con i contribuenti.
 

La posta

Bonus pubblicità e tax credit R&S

Il tax credit pubblicità è cumulabile con il credito di imposta R&S?

Altre rubriche

Rassegna stampa
Gazzetta Ufficiale
In Parlamento
La redazione di www.fiscooggi.it
via Cristoforo Colombo, 426 c/d – 00145 ROMA – Tel. +39 0650545100 – Fax +39 0650769796

Email: redazione@fiscooggi.it

Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica sono riservate e confidenziali e ne vietata la diffusione in qualunque modo eseguita. Qualora Lei non fosse la persona a cui il presente messaggio destinato, La invitiamo gentilmente ad eliminarlo dopo averne dato tempestiva comunicazione al mittente e a non utilizzare in alcun caso il suo contenuto.
Qualsivoglia utilizzo non autorizzato di questo messaggio e dei suoi eventuali allegati espone il responsabile alle relative conseguenze civili e penali.

Cancellati dalla newsletter

[FiscoOggi newsletter] Sommario del 23 ottobre 2018 ultima modifica: 2018-10-24T01:20:48+00:00 da Fisco Oggi

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.