Dal voto in Baviera a quello europeo, Leonardo-Fincantieri, Corea-Vaticano, Iraq

Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Dal voto in Baviera a quello europeo, Leonardo-Fincantieri, Corea-Vaticano, Iraq
19 ottobre 2018

In Baviera, i cristiano-sociali hanno perso copiosamente consensi ma, nonostante le letture catastrofiche del dopo-voto, retto le redini del primo posto, e i Verdi – con una campagna elettorale dai toni fortemente europeisti – scalato la classifica fino al secondo: segnali da tenere d’occhio in vista delle europee di maggio.

E mentre il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha consegnato ieri al Papa la lettera d’invito di Kim a Pyongyang (sarebbe il primo pontefice a oltrepassare il 38esimo parallelo), nel Kurdistan iracheno, un anno dopo il referendum per l’indipendenza, la violenta narrativa contro Baghdad sembra essersi parzialmente sopita, ma si è acuita la distanza interna fra i due storici partiti curdi.

In Italia, Leonardo e Fincantieri concludono un accordo per la costruzione delle fregate Fremm che fa contenti tutti; ma dopo il caso Stx/Saint Nazaire c’è la Francia come convitato di pietra.

ARTICOLI
Il voto di domenica 14/10
Germania: Baviera, prove generali del voto europeo

di Raffaele Piras

I risultati delle elezioni in Baviera sembrano indicare che il bipolarismo politico è arrivato al capolinea anche in Germania. È la conferma di una tendenza già in atto da tempo anche in molti altri Paesi europei. Le elezioni federali di…

L’accordo sulle navi militari
Leonardo-Fincantieri: un’intesa su sfondo francese

di Mario Arpino

Pace fatta, quindi, dopo la mancata inclusione di Leonardo negli accordi di Fincantieri con i francesi e la (conseguente) mossa di Leonardo per l’acquisto di Vitrociset? Parrebbe proprio di si. Infatti, la notizia del recentissimo accordo per le navi militari…

Dopo la lettera di Kim
Corea-Vaticano: Papa Francesco guarda alla riunificazione

di Pietro Mattonai

Ormai più di vent’anni fa, a Manila, papa Giovanni Paolo II disse che il terzo millennio per la Chiesa cattolica sarebbe stato il tempo dell’Asia. E dopo l’accordo concluso con la Cina per la nomina dei vescovi e, di conseguenza, il…

Dal referendum alle elezioni
Iraq: Kurdistan, da Erbil a Baghdad curdi restano divisi

di Stefania Sgarra

Il 30 settembre, a un anno dal referendum sull’indipendenza, il Kurdistan iracheno si è recato alle urne per eleggere il Parlamento regionale. Il voto si è svolto in un clima di tensione e astensionismo a segnalare la disaffezione popolare nei…

Tensione tra Chiese e autorità politiche
Razzismo: un’eresia che realizza l’unità dei cristiani contro

di Emmanuela Banfo

C’è un’eresia sulla quale si realizza l’unità di tutti i cristiani: il razzismo. La Conferenza mondiale sulla xenofobia, il razzismo e il nazionalismo populista nel contesto della migrazione globale, tenutasi tempo fa a Roma, ne è stata un esempio lampante….

ULTIME DAL BLOG

Dal blog Spigoli

Chi vince e chi perde: elezioni e scudetti

di Giampiero Gramaglia

IN EVIDENZA

SEGNALAZIONE
La crisi migratoria e le sfide all’Europa, il 23 ottobre a Roma

La crisi migratoria, l’approccio europeo e il futuro delle migrazioni internazionali sono il tema di un incontro – martedì 23 ottobre a Roma – tra analisti, studiosi ma anche tecnici e operatori che lavorano per gestire il fenomeno. L’evento è organizzato nell’ambito…

© 2018 AffarInternazionali – www.affarinternazionali.it

Questa email è stata inviata a f************************

Per cancellarvi dalla nostra newsletter, è sufficiente cliccare qui

.

Dal voto in Baviera a quello europeo, Leonardo-Fincantieri, Corea-Vaticano, Iraq ultima modifica: 2018-10-19T12:00:08+00:00 da Affari Internazionali

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.