[FiscoOggi newsletter] Sommario del 16 ottobre 2018

Sommario del 16 ottobre 2018

Manovra di bilancio 2019:
in arrivo numerose novità

Attualità
Rottamazione-ter, semplificazioni per l’emissione delle fatture, obbligo generalizzato di trasmissione e memorizzazione telematica dei corrispettivi, definizione agevolata

Il Cdm di ieri ha approvato il “decreto fiscale” e il disegno di legge di bilancio 2019. In rampa di lancio molte misure fiscali. Tra le altre, l’estensione delle soglie minime del regime forfettario fino a 65mila euro (con aliquota del 15%), la riduzione dell’Ires sugli utili reinvestiti per R&S e la cedolare secca (21%) sulle locazioni degli immobili commerciali.

No Iva su attività socio-educative
svolte da azienda agricola sociale

Normativa e prassi
Per l’applicazione dell’imposta al consumo assume rilievo il carattere oggettivo delle prestazioni rese mentre non è richiesta una qualità particolare del soggetto che le rende

Niente Iva per l’attività di casa-accoglienza svolta dall’azienda agricola che realizza interventi, azioni e percorsi di integrazione e di inserimento lavorativo di minori in situazioni di disagio. Si tratta, infatti, di prestazioni assimilabili a quelle svolte da “brefotrofi, orfanotrofi, asili, case di riposo per anziani” (risoluzione 77/2018).

Fusione e riporto delle perdite:
precisazioni sul test di vitalità

Normativa e prassi
I costi sostenuti da un’impresa neo costituita, in assenza delle autorizzazioni per il proprio core business, non sono l’effetto di un’attività di svuotamento di una bara fiscale

Nel caso esaminato dall’Agenzia, le perdite della società incorporata (di cui si chiede il riporto) non si configurano come l’effetto di un’attività di “svuotamento” o “depotenziamento” di una bara fiscale, ma derivano da costi sostenuti nell’esercizio dell’ordinaria attività di gestione di un’impresa neo costituita (principio di diritto 6).

Rinuncia alle detrazioni per reddito:
comunicazione all’Inps ogni anno

Attualità
La richiesta on line deve essere presentata da pensionati e assistititi (anche per chiedere l’applicazione dell’aliquota Irpef più elevata), compilando l’apposita dichiarazione

I beneficiari delle prestazioni pensionistiche e previdenziali, che vogliono rinunciare, in tutto o in parte, alle detrazioni d’imposta per reddito e/o farsi applicare l’aliquota più elevata degli scaglioni di reddito, devono comunicarlo all’Inps ogni anno, compilando l’apposita dichiarazione on line sul sito dell’istituto (messaggio 3806/2018).

Crediti di imposta per il cinema:
chiarimenti per la terza sessione

Attualità
In particolare, si tratta delle domande presentate per l’ambito produzione (opere televisive, opere web, attrazione di investimenti in Italia, investitori esterni e distribuzione)

Con un avviso pubblicato sul proprio sito istituzionale, la direzione generale Cinema del Mibac comunica che, in seguito all’elevato numero di domande presentate e al prolungarsi delle tempistiche per l’istruttoria delle richieste pervenute, non è possibile stimare l’effettiva disponibilità delle risorse residue per l’anno 2018.

Dal mondo

Gran Bretagna, trend in crescita
per i servizi digitali del Fisco

Secondo i dati divulgati dall’Hmrc, nell’ultimo anno 15 milioni di contribuenti hanno effettuato operazioni online

online
L’Agenzia delle Entrate di Sua Maestà, l’Her Majesty Revenue and Customs, ha gestito, tramite il proprio sito web istituzionale, circa 1 milione e 500mila live webchat con singoli utenti per fornire informazioni e assistenza in tempo reale.
 

La posta

Interessi passivi costruzione fabbricato rurale

La detrazione per interessi sui mutui per la costruzione dell’abitazione principale spetta nel caso di costruzione di un fabbricato rurale?

Avviso ai litiganti

Se arriva la cartella, è chiaro,
il Fisco ha detto no al condono

Non occorre specificare sul titolo di pagamento i motivi del rifiuto, il messaggio non lascia dubbi, l’Agenzia delle entrate è certa del debito contestato

Altre rubriche

Rassegna stampa
Gazzetta Ufficiale
In Parlamento
La redazione di www.fiscooggi.it
via Cristoforo Colombo, 426 c/d – 00145 ROMA – Tel. +39 0650545100 – Fax +39 0650769796

Email: redazione@fiscooggi.it

Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica sono riservate e confidenziali e ne vietata la diffusione in qualunque modo eseguita. Qualora Lei non fosse la persona a cui il presente messaggio destinato, La invitiamo gentilmente ad eliminarlo dopo averne dato tempestiva comunicazione al mittente e a non utilizzare in alcun caso il suo contenuto.
Qualsivoglia utilizzo non autorizzato di questo messaggio e dei suoi eventuali allegati espone il responsabile alle relative conseguenze civili e penali.

Cancellati dalla newsletter

[FiscoOggi newsletter] Sommario del 16 ottobre 2018 ultima modifica: 2018-10-17T09:21:33+00:00 da Fisco Oggi

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.