Intestino e cervello comunicano in modo istantaneo

Logo Galileo

Intestino e cervello comunicano in modo istantaneo

intestino e cervello
Scoperto un nuovo circuito neuronale che collega istantaneamente l’intestino al cervello. Lo studio, su Science, apre la strada a nuovi trattamenti per la cura dell’obesità, dei disturbi alimentari e perfino della depressione
Continua a leggere

Troppe scelte a disposizione e il cervello va in tilt

Avere troppe scelte a disposizione, una situazione che capita di frequente nella vita di tutti i giorni, può portarci a rimandare una decisione importante indefinitamente. E cosa succede al cervello?
Continua a leggere

Astrociti vere “star” del cervello: ecco come nascono

Gli astrociti hanno da tempo rubato la scena ai neuroni. E ora uno studio internazionale coordinato da Annalisa Buffo del Nico svela i meccanismi del loro sviluppo nel cervelletto
Continua a leggere

Con le onde di spin a un passo dai processori di domani

Utilizzando le onde di spin, un progetto internazionale compie un passo decisivo verso la realizzarione di nuovi sistemi più veloci, flessibili e compatti
Continua a leggere

È l’E-waste day: impariamo a smaltire i rifiuti elettronici

Oggi si celebra in tutto il mondo l’E-waste Day, per promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche
Continua a leggere

Emofilia, nuove cure migliorano la qualità della vita

#Ridisegniamolemofilia è una campagna per informare sulle nuove possibilità terapeutiche e di personalizzazione delle cure. E cambiare l’immagine di una patologia che in Italia colpisce oltre 5 mila persone
Continua a leggere

Un orto su Marte: ecco il prototipo italiano

Creare un orto su Marte: è il progetto di Luca Nardi, biotecnologo dell’Enea in collaborazione con l’Università di Milano e l’Agenzia Spaziale Italiana. Che ha vinto il premio EcoTechGreen, come miglior prototipo di giardino ad alta tecnologia
Continua a leggere

Gli uccelli marini navigano a fiuto in alto mare

A guidare gli uccelli marini nelle lunghissime rotte in mezzo al mare è una mappa olfattiva che rileva gli odori trasportati dalla turbolenza atmosferica. Lo studio su Scientific Reports
Continua a leggere

Il più pericoloso spostamento dell’Etna avviene sott’acqua

Una ricerca a cui ha collaborato l’Ingv di Catania ha ricostruito la dinamica del fianco sud-est dell’Etna usando, per la prima volta, dati sottomarini. Lo spostamento non avviene per i motivi cui si era creduto finora e fa aumentare la preoccupazione per un possibile crollo
Continua a leggere
facebook twitter

Intestino e cervello comunicano in modo istantaneo ultima modifica: 2018-10-15T12:17:35+00:00 da Galileo

Hai ricevuto anche tu questa Newsletter? Cosa ne pensi?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.